CASERTA – Giunto alla 16° edizione, il Concorso è diventato un importante appuntamento annuale aperto ai giovani musicisti di ambo i sessi di nazionalità italiana o stranieri.
Esso è diviso in 9 sezioni di strumenti: pianoforte, pianoforte a 4 mani, chitarra classica, canto, archi, fiati, musica da camera, arpa e gruppi orchestrali. Ogni sezione è a sua volta divisa in categorie a secondo dell’età.
Nelle giornate di audizioni aperte al pubblico dal 7 al 10 giugno, i concorrenti saranno esaminati da una giuria di musicisti docenti di Conservatori Nazionali d’Italia e artisti di chiara fama, quindi si procederà alla classifica e alla proclamazione del vincitore di ogni categoria.
L’ultimo giorno, 11 giugno, vi sarà un Concerto finale al Belvedere di S. Leucio, dei vincitori e la premiazione. Alla presenza delle maggiori autorità locali e delle varie commissioni verranno consegnati i premi consistenti in medaglie, diplomi di merito e concerti offerti da varie Associazioni Musicali Italiane (Amici della Musica,ecc).
Ospite d’onore della serata sarà per il terzo anno consecutivo Don Giacomo di Borbone direttamente da Madrid.
Ai concorrenti che avranno conseguito il massimo della votazione (100/100) verranno offerte delle borse di studio per un montepremi pari a euro 7000.
A conferma del successo del concorso ottenuto negli anni precedenti, sono riconfermati i prestigiosi premi consistenti in concerti per importanti associazioni musicali campane ed inoltre il Premio d’Andria dell’Associazione Amici della Musica di Terra di Lavoro, il premio “Chopin” Roma, il Premio Rotary Club Terra di Lavoro, Premio Lions Club Vanvitelli Caserta, Premio Francesco II di Borbone.
Novità di quest’anno sono il Premio UNESCO del Club di Trapani e il Premio Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, che selezionerà i migliori esecutori per i concerti delle stagioni musicali 2017/2018

lascia un commento