Un claim, “Armiamoci d’Amore”, che insiste sulla necessità di contrapporre l’amore, sia quello per la cultura che quello per l’umanità e le sue differenti urgenze, al predominio della violenza, della paura e della discriminazione.

Un mondo più solidale, più giusto e più inclusivo è un mondo che ha una sola arma: quella dell’amore. L’unica arma vincente. Per tutte e tutti, a prescindere da orientamento sessuale, identità di genere , credenze o appartenenza etnico-culturale.

 Anche quest’anno, con uno sguardo privilegiato alle discriminazioni fondate su identità di genere e orientamento sessuale, Poetè presenta libri e autori che attraversano o raccontano storie che, altrimenti, resterebbero nell’ombra. Storie che sono dimenticate e tenute ai margini. Storie che sembra riguardino solo alcuni mentre, invece, riguardano tutti. Tutti coloro che credono nei valori dell’amore, della solidarietà e dell’inclusione.

Come accaduto nelle precedenti edizioni, Poetè intende mettersi sulla stessa lunghezza d’onda del Mediterranean Pride of Naples 2017, un Pride dedicato ai diritti e alla libera espressione delle nostre soggettività, perché solo costruendo e determinando una società più giusta e più libera, potremo vivere in un mondo in cui l’amore trionfa finalmente sull’odio, sulla cattiveria e sulla prevaricazione.

Un fitto calendario d’appuntamenti pomeridiani (inizio alle 18.30), da ottobre a maggio, tutti con ingresso gratuito, nell’elegante salotto del Chiaja Hotel De Charme, struttura d’eccellenza messa a disposizione dal Patron della manifestazione Pietro Fusella, illuminato imprenditore napoletano che ha fatto del suo hotel uno dei luoghi di ritrovo culturale più conosciuti della città.

Il sostegno morale della Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli e il costante supporto di diverse associazioni e attori sociali – Arcigay Napoli, Arcigay Campania, Arcigay Salerno, Coordinamento Campania Rainbow, Lalineascritta, Napoligaypress, NPS, Associazione VoloLibero, Fondazione Genere identità Cultura e Osservatorio LGBT- rafforzano il sodalizio già esistente tra chi lavora quotidianamente nel rivendicare le ragioni di una società più inclusiva e le amministrazioni locali vieppiù sensibili a queste urgenze di civiltà e dignità. Ai sostenitori delle precedenti edizioni, si aggiungono anche due prestigiose testate on line da sempre attente alle tematiche sociali del contrasto alle discriminazioni: GayNews, storica testata fondata da Franco Grillini, e Senza Linea, magazine di successo con uno sguardo particolarmente attento alla città di Napoli.

Infine, da quest’anno Poetè consolida un’importante partnership con L’Altra Frequenza – LGBT On Air, unica trasmissione radio italiana dedicata alla cultura LGBT e alla lotta alle discriminazioni (Ogni lunedì sera, dalle 21 alle 23 su www.radioamorenapoli.it e in radiovisione sulla pagina FB di Netnapoli e Radio Amore Napoli).

Un grazie di cuore a tutti gli attori, gli autori, i followers e i volontari di Arcigay che con il loro entusiasmo disinteressato e la loro preziosa partecipazione, ci fanno crescere e migliorare anno dopo anno.

Infine, un ringraziamento tutto speciale va a Luciano Correale per la cura artistica con cui segue la manifestazione sin dalla sua nascita, realizzando un progetto grafico ogni anno più bello. Un’immagine di cui essere orgogliosi.

lascia un commento