NAPOLI – C’è un’importante novità per le compagnie teatrali di Napoli e della Campania: il “Teatro TRAM”, la rassegna di spettacoli “Classico Contemporaneo” e l’Associazione “Teatro dell’Osso” bandiscono il Premio “Rebù” per il sostegno produttivo di spettacoli teatrali inediti, ispirati alla drammaturgia classica, da rappresentarsi ad agosto 2017 nell’ambito della quarta edizione di “Classico Contemporaneo” (presso il Chiostro di San Domenico Maggiore a Napoli) e nel corso della Stagione 2017/2018 del Teatro TRAM.

Il Premio, ideato e diretto dal Direttore Artistico del TRAM Mirko Di Martino, si articola in due sezioni: “Spettacoli” e “Monologhi”. Alla Compagnia vincitrice della sezione “Spettacoli” verrà assegnato un premio di produzione di € 1000, alla Compagnia vincitrice della sezione “Monologhi” verrà assegnato un premio di produzione di € 500. Inoltre, le Compagnie potranno utilizzare gratuitamente i locali del TRAM per le prove degli spettacoli.

Il progetto nasce per sostenere le Compagnie teatrali, non solo quelle più giovani, stimolando la riscoperta dei testi classici in quanto portatori di valori contemporanei. C’è tempo fino all’11 giugno 2017 per inviare la candidatura.

“In un periodo difficilissimo per il teatro”, dice Mirko Di Martino, “mentre i fondi pubblici diminuiscono e si concentrano nelle mani di pochi, mentre i teatri chiudono e le sale si svuotano, mentre gli enti che dovrebbero promuovere la cultura non fanno altro che promuovere se stessi, noi lanciamo un’iniziativa concreta, un sostegno economico reale alle giovani compagnie. I tre enti che sostengono il progetto sono assolutamente privi di finanziamenti pubblici e non ricevono contributi di alcun tipo, eppure hanno deciso di scommettere sugli artisti territorio, sulla capacità di fare rete, sulla qualità di progetti che riescano ad aumentare la risposta del pubblico”.

REGOLAMENTO

Art. 1

Possono partecipare al Premio esclusivamente gli artisti e le Compagnie teatrali professionali operanti a Napoli e in Campania.

E’ possibile partecipare a tutte e due le sezioni del Premio inviando una sola proposta per ciascuna sezione.

Gli spettacoli dovranno essere rigorosamente inediti e mai rappresentati.

I progetti dovranno obbligatoriamente ispirarsi ai testi o ai personaggi di autori classici, ma con allestimenti in chiave dinamica e moderna. Gli spettacoli potranno proporre: riscritture drammaturgiche, riletture registiche, sperimentazioni multidisciplinari, linguaggi creativi, allestimenti non convenzionali. Sono escluse le performance artistiche, gli spettacoli esclusivamente musicali, di danza e di teatro corporeo.

Sarà data preferenza a spettacoli tratti da (o ispirati a) autori vissuti fino al XIX secolo, in particolare: tragici e commediografi greci, Plauto, Shakespeare, Moliére, Goldoni, Ibsen, Cechov, autori classici napoletani (Basile, Scarpetta, ecc.).

La partecipazione al premio è gratuita.

 SEZIONE “SPETTACOLI”

Art. 2

Alla sezione “Spettacoli” possono partecipare esclusivamente progetti di spettacoli completi e di durata non inferiore a 1 ora. Sono esclusi i monologhi, per i quali è prevista una sezione apposita.

Tra tutti i partecipanti, la Direzione sceglierà una Compagnia vincitrice a cui andrà un premio consistente in:

  • contributo di produzione pari a € 1000 (di cui: € 500 a fondo perduto, € 500 a titolo di prestito infruttifero);
  • 2 settimane di prove nel mese di luglio presso il Teatro TRAM in via Port’Alba 30 a Napoli;
  • 1 o 2 repliche nel mese di agosto 2017 nell’ambito di “Classico Contemporaneo” presso il Chiostro di Domenico Maggiore a Napoli con la formula del 50/50 dell’incasso (teatro all’aperto con 100 posti);
  • 3 o 4 repliche nel corso della stagione 2017/2018 del Teatro TRAM con formula 50/50 dell’incasso (teatro al chiuso con 70 posti).

Art. 3

Le domande di partecipazione devono essere inviate entro domenica 11 giugno 2017 all’indirizzo email  premiorebu@gmail.com specificando nell’oggetto “Premio Rebù – (titolo del progetto)”.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti materiali:

  1. progetto dettagliato dello spettacolo con note di regia, lettera motivazionale o altro materiale utile ai fini di una chiara valutazione del progetto;
  2. testo integrale (in caso di riscrittura drammaturgica);
  3. CV della Compagnia e/o dei singoli artisti;
  4. link video a lavori precedenti della Compagnia;
  5. recapiti email e telefonici del responsabile della Compagnia o di suo delegato.

Art. 4

Tra tutti i progetti pervenuti, ne verranno selezionati fino a un massimo di 5. Le Compagnie prescelte verranno invitate al TRAM a discutere del progetto con la Direzione del Premio. Infine, entro il 20 giugno, verrà proclamato il progetto vincitore.

I progetti delle restanti 4 Compagnie saranno comunque valutati per un eventuale inserimento nella Stagione del TRAM o nella Rassegna Classico Contemporaneo.

SEZIONE “MONOLOGHI”

Art. 5

Alla sezione “Monologhi” possono partecipare esclusivamente monologhi di durata non superiore ai 15 minuti, basati su drammaturgie originali, che reinterpretino in chiave contemporanea un personaggio o un’opera di un autore classico (a titolo di esempio, si veda lo spettacolo “Time Machine Shakespeare” presentato dal Teatro dell’Osso nell’ambito di “Classico Contemporaneo” 2016).

E’ possibile proporre testi già andati in scena, ma verrà data preferenza a spettacoli mai rappresentati. I monologhi potranno anche essere riduzioni di spettacoli di durata maggiore.

Tra tutti i partecipanti, la Direzione sceglierà fino a un massimo di 6 monologhi che andranno in scena in un’unica serata ad agosto 2017 nel Chiostro di San Domenico Maggiore a Napoli nell’ambito di “Classico Contemporaneo”.

Al termine della serata, una Giuria di esperti proclamerà il monologo vincitore a cui andrà un premio consistente in:

  • contributo di produzione di € 500 (di cui: € 250 a fondo perduto, € 250 a titolo di prestito          infruttifero) finalizzato all’allestimento in forma lunga dello spettacolo;
  • 7 giorni di prove presso il Teatro TRAM in via Port’Alba 30 a Napoli;
  • 1 o 2 repliche nel corso della stagione 2017/2018 del Teatro TRAM con formula 50/50 dell’incasso (teatro al chiuso con 70 posti);
  • accesso di diritto alla XII edizione del Festival “La Corte della Formica”.

Art. 6

Le domande di partecipazione devono essere inviate entro domenica 11 giugno 2017 all’indirizzo email  premiorebu@gmail.com specificando nell’oggetto “Premio Rebù Monologhi – (titolo del progetto)”.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti materiali:

  1. progetto dettagliato dello spettacolo;
  2. testo del monologo (anche in forma non definitiva);
  3. link al video integrale (se disponibile) o link a lavori precedenti della Compagnia;
  4. CV della Compagnia;
  5. recapiti email e telefonici del responsabile della Compagnia o di suo delegato.

NOTE FINALI

Art. 7

Il contributo di produzione verrà erogato a mezzo bonifico bancario a seguito di sottoscrizione di regolare contratto di rappresentazione. La parte dell’importo erogato a titolo di prestito infruttifero verrà rimborsata in occasione delle rappresentazioni previste nel presente regolamento: l’ente organizzatore provvederà a detrarre dalle spettanze della Compagnia l’importo corrispondente al prestito.

Il giudizio della Direzione del Premio è insindacabile.

La Direzione si riserva il diritto di modificare o annullare il presente Regolamento in caso di mancanza di progetti ritenuti validi o per motivi organizzativi.

Con la partecipazione al Premio, la Compagnia dichiara di accettare le norme incluse nel presente regolamento.

lascia un commento