SALERNO – Logica e matematica, fede e religione, critica e poesia, storia e interpretazione dei testi… Si preannuncia come un talk di alto livello – e senza esclusione di ‘colpi’ – il forum ad ingresso libero fino ad esaurimento posti che si terrà a Salerno venerdì 19 maggio, alle ore 19,00, presso la libreria Imagine’s Book (corso Garibaldi, 142), in occasione dell’uscita di Lettere dal Purgatorio di Antonio Di Nola (Oèdipus 2016). Il libro è una raccolta in versi, seconda parte di una trilogia (la prima, Monos, uscita nel 2014), con la prefazione di Lorenzo Fiorito e la nota di Rino Mele. Sul libro e sulle tematiche che verranno affrontate, discuteranno Antonio Caiazza (grecista e storico), fra’ Vincenzo Ippolito ofm (biblista), Rino Mele (poeta e critico) e l’autore (docente di Logica Matematica). L’incontro sarà coordinato da Francesco G. Forte. Legge Attilio Bonadies.

Antonio Di Nola, professore ordinario di Logica Matematica e Direttore del Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Salerno, è uno dei principali promotori dello studio dei modelli algebrici della Lukasiewicz logica, la più importante tra le logiche a più valori. Oggi è attivamente impegnato nello studio di probabilità su eventi vaghi che ammettono valori infinitesimali tra 0 e 1. È autore/coautore di oltre 150 lavori scientifici, pubblicati su riviste internazionali di logica, algebra e informatica.

Rino Mele, già docente di storia del teatro e dello spettacolo presso la facoltà di Lettere e Filosofia della Università di Salerno, è storico e critico critico letterario e teatrale. Tra le sue opere, Scena oscena; La casa dello specchio. Modelli di sperimentazione nel teatro degli anni Settanta; Il corpo e l’anima. Il teatro di Pirandello; La dolce Apocalisse; L’incendio immaginario; Il corpo di Moro. Finalista all’ultimo premio Viareggio con Un grano di morfina per Freud.

Antonio Caiazza, è studioso dai molteplici interessi interdisciplinari: ha pubblicato testi di storia, in particolare sul brigantaggio meridionale (La banda Manzo, Giuseppe Tardio) e tradotto le opere latine di Giordano Bruno e di Leibniz. Ha curato l’edizione critica dei Precetti politici e di altre opere di Plutarco. Autore di saggi sui miti di Medea e di Prometeo. Ha appena tradotto e curata la pubblicazione delle Omelie di Antioco di San Saba.

Fra’ Vincenzo Ippolito ofm è biblista e teologo, tra i più seguiti editorialisti della diocesi salernitana ed oltre.

lascia un commento